WebBuildersGuide»Migliori costruttori di siti e piattaforme web del 2019

Migliori costruttori di siti e piattaforme web del 2019

Last update: August 24, 2019

Proponiamo alla vostra attenzione una rassegna dei migliori Website Builder (creatori di siti) del 2019, sia gratuiti che a pagamento. Ogni anno emergono numerosi nuovi creatori di siti: ecco perché, dopo aver raccolto tutti i dati attualmente in circolazione, abbiamo stilato una lista aggiornata delle piattaforme per la costruzione di siti, considerate le più avanzate nel 2019. Ciascuna di esse è accompagnata, nel nostro elenco, da una descrizione dettagliata completa di note relative ai rispettivi punti di forza e difetti.

Creatori di siti in Italia

La maggior parte dei creatori di siti accessibili in Italia è rappresentata dai Website Builder internazionali, provvisti della versione localizzata in lingua italiana. Si tratta anzitutto della loro interfaccia, la cui qualità di traduzione, senza mezzi termini, dipende dalla reputazione e dalla popolarità di un concreto costruttore. Qualche volta sono presenti degli errori grammaticali o di sintassi oppure alcune parole non tradotte, ma in gran parte il modo d’uso di questi strumenti risulta abbastanza chiaro ai nostri connazionali. Inoltre, molti utenti italiani altrettanto efficacemente utilizzano le interfacce in lingua inglese. Oltre alle grandi piattaforme straniere esistono, seppure in numero minore, anche i creatori di siti prettamente italiani che, dal punto di vista delle loro potenzialità, solitamente non reggono la concorrenza con i leader mondiali riconosciuti. Per questa ragione vi consigliamo di scegliere un website builder senza le restrizioni territoriali di un singolo paese: in fin dei conti, il vostro obiettivo è creare il sito più efficiente possibile e a buon prezzo, e non sostenere a tutti i costi le imprese nazionali.

Elenco dei migliori website builder completo di informazioni sui loro punti di forza e difetti:

In cima alla nostra lista dei migliori website builder si trova Wix. Non a caso, proprio questa piattaforma spesso viene citata come il migliore costruttore di siti, visto che le sue potenzialità spesso risultano nettamente superiori rispetto a quelle dei suoi concorrenti. In gran parte, tale superiorità si spiega con il fatto che la società Wix fondata nel 2006 nel successivo lasso di tempo ha svolto un’enorme lavoro di perfezionamento dei propri servizi e tale attività continua tuttora. La squadra dei tecnici della Wix è riuscita a creare uno strumento per costruire i siti davvero efficace, pur avendo preservato la semplicità e la comodità nell’uso per gli utenti, il che, a nostro avviso, non è una cosa da poco. La piattaforma Wix utilizza l’HTML5, dispone di un eccellente editor web, di una comoda interfaccia e della più ricca scelta di modelli web rispetto a tutti gli altri creatori di siti. Tutti i modelli di Wix sono classificati in categorie la cui varietà è davvero sorprendente. In effetti, questo website builder offre la possibilità di trovare un modello adatto a qualunque eventuale fruitore dei suoi servizi: un musicista, un istruttore di fitness o semplicemente (!) una società commerciale. È importante, inoltre, che tutti questi modelli sono elaborati dai web designer professionisti e, di conseguenza, si presentano come tali, sebbene Wix resti comunque un costruttore di siti gratuito, come sono altrettanto gratuiti tutti i suoi modelli. Oltretutto, questo website builder vi offre la facoltà di scegliere prima il modello preferito e soltanto in seguito effettuare la registrazione: anche questa opzione si rivela assai comoda. L’impegno della Wix non passò inosservato dagli utenti di internet: ciò è dimostrato dal fatto che oltre 75 milioni di siti in tutto il mondo sono stati costruiti su questa piattaforma gratuita.

Wix Website Builder

I vantaggi di Wix: Difetti di Wix:
  • È gratuito.
  • Una scelta immensa di modelli ‒ oltre un migliaio ‒, tutti realizzati sulla base di HTML5.
  • Dal punto di vista della qualità dei modelli è uno dei migliori tra tutti i website builder.
  • La disponibilità dei modelli dal design completamente responsivo.
  • Ampie possibilità di modifica dei modelli.
  • Un’interfaccia funzionale e intuitiva.
  • Disponibilità del comodo editor Drag and Drop.
  • Una vasta gamma di soluzioni preconfezionate: forum, blog, chat, versione mobile del sito e molte altre.
  • Un’ottima indicizzazione dei siti da parte dei motori di ricerca.
  • Disponibilità della funzione “SEO master” che permette di impostare specificatamente i parametri SEO del sito.
  • Prezzo accessibile dei piani tariffari a pagamento.
  • Disponibilità di efficaci buoni sconto.
  • Un’ampia gamma di applicazioni nell’AppMarket.
  • Facoltà di caricare i propri modelli web.
  • Facoltà di impostare separatamente la versione classica e quella mobile del sito (un’opzione esclusiva).
  • Facoltà di trasferire il sito su un altro hosting (prevista per piani tariffari a pagamento).
  • Disponibilità di un gran numero di materiali didattici e video lezioni.
  • Disponibilità della versione localizzata in italiano.
  • È impossibile modificare l’HTML/CSS.
  • La possibilità di creare negozi online è disponibile soltanto per i piani tariffari a pagamento.

 

In conclusione: Wix rappresenta una scelta ideale per i webmaster principianti e per coloro che desiderano ottenere un sito gratuito, bello e funzionale.

Create a Website

Webnode è un website builder polifunzionale creato in Repubblica Ceca nel 2008. Da allora su questa piattaforma sono stati realizzati oltre 18 milioni di siti. Non si può dire che Webnode possieda delle funzionalità straordinarie oppure che i suoi modelli siano particolarmente buoni. Tuttavia questo costruttore di siti non è difficile da apprendere e permette di creare siti multilingue. Tale peculiarità rappresenta indubbiamente il principale punto di forza di Webnode: su questa piattaforma si possono realizzare siti in più di 20 varie lingue. Nel 2016 Webnode ha effettuato un importante aggiornamento dei propri servizi ed è diventato molto più comodo nell’uso. Ci si augura che il lavoro di perfezionamento di questo website builder continui in futuro.

Webnode Website Builder

I vantaggi di Webnode: Difetti di Webnode:
  • È gratuito.
  • Una vasta scelta di modelli: oltre 200.
  • La disponibilità dei modelli dal design completamente responsivo.
  • Disponibilità dell’editor Drag and Drop.
  • Disponibilità della versione mobile automatica (Automatic Mobile Version) per il piano gratuito.
  • Prezzo accessibile dei piani tariffari a pagamento.
  • Multilinguismo ossia la facoltà di supportare più di 20 lingue diverse (un’opzione esclusiva).
  • Facoltà di apportare le modifiche nei file CSS.
  • Disponibilità della versione localizzata in italiano.
  • La qualità di modelli è mediocre, molti di essi sono caratterizzati da un design palesemente obsoleto.
  • Le potenzialità funzionali sono assai ordinarie.
  • Non ci sono le applicazioni accessorie.

 

In conclusione: Webnode è uno strumento conveniente per creare piccoli siti usufruendo del piano tariffario a basso costo ‒ “Mini”. Inoltre, questa piattaforma sarà una buona soluzione per la realizzazione dei piccoli progetti multilingue.

Create a Website

Weebly è uno dei website builder più conosciuti e collaudati nel tempo, è in una continua evoluzione dal 2007. Questa piattaforma gratuita si presta bene alla creazione di siti più svariati: quelli personali, i blog, negozi virtuali. Weebly rappresenta uno strumento davvero comodo e semplice nell’uso, dotato di ottimi modelli che offrono moltissimo spazio per le modifiche e modernizzazione. Oltre ai coloratissimi modelli, Weebly dispone di un potente editor Drag and Drop che semplifica notevolmente la procedura di creazione del sito. Essendo uno dei più celebri website builder del mondo, Weebly possiede un vasto assortimento di applicazioni nell’AppMarket. Tale peculiarità garantisce al sito infinite possibilità di migliorare le proprie funzionalità: i creatori di Weebly hanno prestato molta attenzione a questo aspetto. Ci sono alcune altre opzioni offerte da Weebly molto gradite agli utenti: si tratta della facoltà di caricare i modelli propri e apportare le modifiche nel codice HTML del sito. Quest’ultima opzione non è formale ma effettiva, visto che vi permette di modificare senza alcuna restrizione l’HTML/CSS del vostro sito. Le potenzialità del piano gratuito di Weebly sono altrettanto buone, a differenza degli altri costruttori di siti in cui la disponibilità della versione gratuita spesso si rivela alquanto formale, perché offre prestazioni piuttosto scarse.

Weebly Website Builder

I vantaggi di Weebly: Difetti di Weebly:
  • È gratuito.
  • Alta qualità dei modelli web.
  • La disponibilità dei modelli dal design completamente responsivo.
  • Ampie possibilità di modifica dei modelli.
  • Un’interfaccia funzionale e intuitiva.
  • Disponibilità del comodo editor Drag and Drop.
  • Un’ottima indicizzazione dei siti da parte dei motori di ricerca.
  • Un’ampia gamma di applicazioni nell’AppMarket.
  • Facoltà di caricare i propri modelli web.
  • Facoltà di modificare i file HTML/CSS.
  • Facoltà di trasferire il sito su un altro hosting (prevista per piani tariffari a pagamento).
  • Buono sconto Google Ads da $100 previsto per ciascun piano tariffario a pagamento.
  • Disponibilità di un gran numero di materiali didattici e video lezioni.
  • L’assortimento dei modelli è limitato: ne sono circa 100.
  • La possibilità di creare negozi online è disponibile soltanto per i piani tariffari a pagamento.
  • Prezzo alto dei piani tariffari che prevedono la creazione di negozi online.
  • Le commissioni sulle vendite dei negozi virtuali ammontano al 3%.

 

In conclusione: Weebly può essere considerato una buona scelta per i webmaster principianti, in grado di offrire ampie possibilità di sviluppo di siti gratuiti.

Create a Website

Jimdo è un eccellente website builder gratuito sviluppato in Germania. La società fu fondata da tre amici programmatori nel 2007 e da allora con grande successo fornisce servizi SaaS nell’ambito di sviluppo di siti web. Attualmente la piattaforma Jimdo ospita oltre 15 milioni di siti operativi. Questo costruttore permette di creare siti appartenenti alle tipologie più disparate, spaziando dalle pagine personali fino ad arrivare a negozi virtuali, e prorio allo sviluppo di questi ultimi Jimdo, nonostante la sua polifunzionalità, si presta meglio. Per creare siti personali sul mercato si trovano le offerte più appetibili, mentre le potenzialità funzionali di Jimdo per negozi virtuali sono davvero notevoli. Tuttavia occorre sottolineare che la versione gratuita di Jimdo prevede la creazione di siti di semplice struttura, privi di possibilità di vendite online e caratterizzati da prestazioni funzionali assai scarse. Se, invece, vi interessano le opzioni più avanzate oppure avete in mente di aprire un negozio virtuale, sarete costretti a pagare. In altre parole, le potenzialità della versione gratuita di Jimdo non sono un granché rispetto ad altri website builder gratuiti. Ben diversa valutazione può essere attribuita al piano tariffario “Business” previsto per creare negozi online.

Jimdo Website Builder

I vantaggi di Jimdo: Difetti di Jimdo:
  • È gratuito.
  • Alta qualità dei modelli web.
  • Un potente e comodo editor visuale.
  • Un’interfaccia funzionale e intuitiva.
  • Disponibilità dell’editor Drag and Drop.
  • Un’ottima indicizzazione dei siti da parte dei motori di ricerca.
  • Prezzo accessibile dei piani tariffari a pagamento.
  • Disponibilità delle applicazioni accessorie nell’AppMarket.
  • Facoltà di caricare i propri modelli web.
  • Facoltà di caricare e scaricare le merci tramite gestione dei file CSV.
  • Molte opzioni utili per negozi online.
  • Disponibilità della versione localizzata in italiano.
  • Una scelta esigua di modelli: ne sono soltanto 16.
  • Le potenzialità del piano tariffario gratuito sono estremamente scarse.
  • La possibilità di creare negozi online è disponibile soltanto per i piani tariffari a pagamento.
  • Accesso illimitato alle impostazioni SEO è previsto soltanto dal piano tariffario più elevato: “Business”.

 

In conclusione: Jimdo rappresenta un’ottima soluzione per lo sviluppo di negozi online a prezzi ragionevoli.

Create a Website

Shopify è indubbiamente uno dei migliori costruttori di siti per negozi virtuali. Sin dall’inizio concepito come uno strumento di vendite, Shopify permette di creare i negozi online di qualsiasi complessità, pertanto non c’è nulla di strano che su questa piattaforma siano stati realizzati oltre 200.000 negozi virtuali in tutto il mondo. È una cifra davvero straordinaria, considerato che questo website builder funziona esclusivamente a pagamento e di certo non fa parte dei costruttori di siti a basso costo. Agli utenti di Shopify interessano non tanto l’economicità quanto le ampie potenzialità funzionali messe a disposizione da questa piattaforma per gestire le imprese online. Shopify offre una versione di prova gratuita per un periodo di 14 giorni, dopodiché ai clienti si propone di scegliere uno dei piani tariffari a pagamento. I punti di forza di Shopify sono i seguenti: un potente editor visuale e vastissime opzioni funzionali dovute, anzitutto, al fatto che Shopify dispone di un bell’assortimento di applicazioni (gratuite e a pagamento) nell’AppMarket nonché di modelli acquistabili nella categoria “Premium”. Sì, avete capito bene: oltre a quelli gratuiti, tra le proposte di Shopify si trovano anche i modelli a pagamento caratterizzati da una migliore qualità. Tutti questi modelli e applicazioni accessorie permettono di ampliare le potenzialità di un comune negozio virtuale tanto da trasformarlo in un esercizio super avanzato.

Shopify Website Builder

I vantaggi di Shopify: Difetti di Shopify:
  • Ampie potenzialità funzionali per negozi online.
  • Una grande scelta di modelli: gratuiti e a pagamento.
  • Alta qualità dei modelli web.
  • Una vastissima scelta di applicazioni accessorie nell’AppMarket.
  • Disponibilità dell’editor Drag and Drop.
  • Possibilità di monitorare la statistica delle vendite, i dettagli degli ordini, le azioni dei visitatori del sito e molto altro ancora.
  • L’hosting illimitato previsto per qualsiasi piano tariffario.
  • Un’ottima indicizzazione dei siti da parte dei motori di ricerca.
  • Facoltà di caricare e scaricare le merci tramite gestione dei file CSV.
  • Possibilità di gestire il negozio virtuale dal cellulare.
  • Supporto tecnico degli esperti della Shopify durante la procedura di impostazione del sito.
  • Disponibilità di un gran numero di materiali didattici e video lezioni.
  • Disponibilità della versione localizzata in italiano.
  • Prezzi alti.
  • Tutti i modelli e le applicazioni non inclusi nel pacchetto dell’offerta devono essere pagati separatamente dal piano tariffario scelto.
  • Le commissioni sulle vendite variano da 0,5 a 2%, a seconda del piano tariffario scelto.

 

In conclusione: Se avete bisogno di un potente negozio online dotato di migliori potenzialità funzionali, difficilmente riuscirete a trovare un’alternativa più valida di Shopify.

Create a Website

BigCommerce è una delle più potenti piattaforme SaaS per le vendite online. È una società abbastanza matura che iniziò la propria attività nel 2003 e al giorno d’oggi ha acquisito la popolarità in oltre 70 paesi del mondo. Il numero totale dei suoi clienti è un po’ inferiore a quello di Shopify, eppure si presenta oltremodo considerevole: più di 27000 negozi virtuali operativi, alcuni dei quali hanno un giro d’affari che supera i 100.000.000$ all’anno! BigCommerce possiede ampie potenzialità funzionali, offre un gran numero di opzioni per negozi online, ma il vantaggio principale di questo creatore di siti consiste nella sua davvero straordinaria capacità di integrazione con i negozi virtuali di nicchia su Facebook, Google Shopping, Pinterest, con piattaforme commerciali come Amazon, Ebay, Shopzilla, Beso, PriceGrabber, Shopping.com, MySimon e altre. Con ausilio di BigCommerce si può gestire i movimenti delle merci (caricandole e scaricandole) su queste piattaforme in modalità automatica: basta inserire un’unità o un gruppo di merci nel proprio negozio BigCommerce, dopodiché queste merci automaticamente saranno esportate sulle piattaforme desiderate. È da notare che una simile integrazione è disponibile per qualsiasi piano tariffario di BigCommerce. Indubbiamente, l’elenco dei vantaggi di BigCommerce può essere continuato.

BigCommerce Website Builder

I vantaggi di BigCommerce: Difetti di BigCommerce:
  • Ampie potenzialità funzionali per negozi online.
  • Una vasta scelta di modelli.
  • La disponibilità dei modelli dal design completamente responsivo.
  • Possibilità di monitorare la statistica delle vendite, i dettagli degli ordini, le azioni dei visitatori del sito e molto altro ancora.
  • Disponibilità dell’editor Drag and Drop.
  • Non è previsto alcun limite quantitativo di merci per negozi virtuali.
  • Non è previsto alcun limite quantitativo dei file destinati all’archiviazione (file storage).
  • Non è previsto alcun limite del traffico di dati (bandwidth).h>
  • Non ci sono le commissioni sulle vendite dei negozi online.
  • Possibilità di integrazione con Ebay, Amazon, Facebook, Google Shopping.
  • Possibilità di gestire il negozio virtuale dal cellulare.
  • Disponibilità di un consulente personale per ciascun cliente.
  • Disponibilità di un gran numero di materiali didattici e video lezioni.
  • Prezzi alti.
  • È un website builder che di certo non può essere considerato di facile apprendimento.
  • L’interfaccia dell’editor web può sembrare complicata ai webmaster principianti.
  • Non esiste l’opzione di pagamento mensile: la durata dell’abbonamento è prevista per almeno un anno.
  • Ogni piano tariffario (eccetto il piano superiore “Enterprise”) impone un limite massimo degli incassi dalle vendite effettuate.

 

In conclusione: BigCommerce si rivelerà un’ottima scelta per coloro che hanno bisogno di un potente negozio virtuale integrato con Facebook, Google Shopping, Pinterest, Amazon, Ebay ecc.

Create a Website

Volusion è un website builder largamente conosciuto che fu concepito come uno strumento per creare negozi virtuali di piccola e media portata. A differenza degli altri costruttori specializzati nelle vendite online, Volusion propone i prezzi più accessibili a parità di prestazioni messe a disposizione. Per esempio, il suo piano tariffario base permette di ottenere a soli $15 al mese un piccolo negozio online il cui numero di merci può raggiungere le 100 unità. A proposito, molti noti website builder permettono di creare negozi virtuali il cui prezzo parte da $25 al mese e oltre. Ovviamente, Volusion non possiede le altrettanto ampie potenzialità funzionali per le vendite multicanale come BigCommerce e la gamma delle applicazioni accessorie nell’AppMarket da esso offerte si rivela notevolmente inferiore a Shopify, tuttavia Volusion ha i suoi punti di forza. In primo luogo, questo costruttore di siti è abbastanza comodo e semplice nell’uso. In secondo luogo, possiede vaste potenzialità funzionali e permette di personalizzare il vostro negozio online a vostro piacimento. In terzo luogo, Volusion offre una ricca scelta di modelli web ‒ oltre 100 gratuiti e più di 350 modelli Premium disponibili a pagamento. Infine, questo strumento è provvisto di integrazione con Ebay, Amazon e Facebook.

Volusion Website Builder

I vantaggi di Volusion: Difetti di Volusion:
  • Ampie potenzialità funzionali per negozi online.
  • Una grande scelta di modelli: gratuiti e a pagamento.
  • La disponibilità dei modelli dal design completamente responsivo.
  • Ampie possibilità di modifica dei modelli.
  • Un’interfaccia funzionale e intuitiva.
  • Disponibilità dell’editor Drag and Drop.
  • Possibilità di monitorare la statistica delle vendite, i dettagli degli ordini, le azioni dei visitatori del sito e molto altro ancora.
  • Possibilità di integrazione con Ebay, Amazon, Facebook.
  • Un’ottima indicizzazione dei siti da parte dei motori di ricerca.
  • Prezzo accessibile dei piani tariffari a pagamento.
  • Possibilità di gestire il negozio virtuale dal cellulare.
  • Disponibilità di un consulente personale per ciascun cliente.
  • Disponibilità di un gran numero di materiali didattici e video lezioni.
  • Le potenzialità funzionali sono assai ordinarie.
  • Le potenzialità funzionali del piano tariffario base sono assai limitate.
  • È previsto il pagamento extra nei casi di superamento dei limiti di traffico (bandwidth).

 

In conclusione: Volusion rappresenta una soluzione assai accessibile per la creazione di piccoli negozi virtuali integrati con delle piattaforme come Facebook, Ebay, Amazon.

Create a Website

Squarespace è un costruttore di siti a pagamento, dotato di ottimi modelli web. Sarebbe azzardato affermare che questo creatore di siti sia il migliore nella nostra lista, tuttavia questa piattaforma indubbiamente merita di essere menzionata, almeno per il fatto di possedere modelli web molto belli e di buona qualità. I modelli di Squarespace sono una gioia per gli occhi, per questo motivo senza alcuna esitazione possono essere annoverati tra i migliori modelli proposti da vari website builder, anche se il loro numero è relativamente modesto. Dunque, possiamo affermare che dal punto di vista di presentazione visuale Squarespace, a dir poco, ha tutte le carte in regola. L’interfaccia dell’editor visuale di Squarespace è un po’ insolita, per cui potreste aver bisogno di un certo periodo di tempo per farci l’abitudine. Invece l’impostazione dei modelli si rivela come una procedura facile, mentre i margini di personalizzazione del sito sono veramente ampi. Ciò riguarda anche la possibilità di apportare le modifiche (anche se di lieve importanza) al CSS: questa opzione può risultare molto gradita ai webmaster esperti.

Squarespace Website Builder

I vantaggi di Squarespace: Difetti di Squarespace:
  • Dal punto di vista della qualità dei modelli è uno dei migliori tra tutti i website builder.
  • La disponibilità dei modelli dal design completamente responsivo.
  • Ampie possibilità di modifica dei modelli.
  • Disponibilità dell’editor Drag and Drop.
  • Un’ottima indicizzazione dei siti da parte dei motori di ricerca.
  • Non è previsto alcun limite quantitativo di merci per negozi virtuali.
  • Facoltà di apportare le modifiche nei file CSS.
  • Una scelta esigua di modelli: ne sono soltanto 32.
  • L’interfaccia dell’editor web può sembrare complicata ai webmaster principianti.
  • Per una personalizzazione più dettagliata potrebbero essere necessarie le competenze in materia di programmazione HTML/CSS.
  • Le commissioni sulle vendite dei negozi virtuali ammontano al 3%.
  • Non supporta PayPal come modalità di pagamento nei negozi online.

 

In conclusione: Squarespace può essere una buona, seppure non gratuita, soluzione per lo sviluppo dei blog e dei piccoli siti con foto e video gallerie.

Create a Website

Webs è probabilmente il più vecchio website builder “fai da te” che iniziò la sua attività nel lontano 2001 sotto il nome di “Freewebs”. Attualmente su questa piattaforma sono presenti oltre 57 milioni di siti e il loro numero è in costante aumento. Webs è noto soprattutto come un costruttore di siti gratuito e onesto. Ciò vuol dire che vi offre la possibilità di sviluppare, senza spendere un centesimo, il vostro sito che sarà operativo per diversi anni restando assolutamente gratuito. Webs possiede un’interfaccia semplice e intuitiva, un vasto assortimento (più di 450) modelli responsivi e varie applicazioni aggiuntive per modernizzare i siti. Che cosa contraddistingue Webs dagli altri website builder? Webs consente di creare all’interno del sito un’area membri: in altre parole, rendere una parte di contenuti del vostro sito consultabile soltanto per un gruppo di utenti autorizzati all’accesso privilegiato. Bisogna sottolineare che questa particolare opzione è disponibile esclusivamente sulla piattaforma Webs. Nessun altro costruttore di siti offre questo tipo di servizio.

Webs Website Builder

I vantaggi di Webs: Difetti di Webs:
  • È gratuito.
  • Una vasta scelta di modelli: oltre 450.
  • Un’interfaccia funzionale e intuitiva.
  • Disponibilità dell’editor Drag and Drop.
  • Facoltà di creare siti con area membri (Membership System).
  • Facoltà di sostituire in qualsiasi momento e senza alcuna difficoltà il modello precedente, senza dover ricominciare tutto il procedimento daccapo (un’opzione esclusiva).
  • Disponibilità delle applicazioni accessorie nell’AppMarket.
  • Disponibilità della funzione “SEO master” che permette di impostare specificatamente i parametri SEO del sito.
  • Prezzo accessibile dei piani tariffari a pagamento.
  • Non tutti i modelli sono gratuiti. Alcuni di essi sono disponibili soltanto per i piani tariffari a pagamento.
  • La qualità di modelli è mediocre, molti di essi sono caratterizzati da un design palesemente obsoleto.
  • Scarsa possibilità di modifica dei modelli web.
  • Le potenzialità del piano tariffario gratuito sono estremamente scarse.
  • La possibilità di creare negozi online è disponibile soltanto per i piani tariffari a pagamento.
  • È impossibile modificare l’HTML/CSS.

 

In conclusione: Webs è un ottimo website builder che si presta bene alla realizzazione di siti con area membri e un sistema di accessi limitati.

Create a Website

Moonfruit iniziò la propria attività nel 2000 ed è uno dei primi creatori di siti online. Moonfruit è un costruttore gratuito e versatile, dotato di modelli realizzati in HTML5, editor Drag and Drop integrato e oltre 100 modelli di una discreta qualità. Il principale punto di forza di Moonfruit è il fatto di essere uno strumento gratuito e semplice da usare. Certamente, le sue potenzialità funzionali non sono altrettanto larghe come quelle di Wix o Weebly, tuttavia questo costruttore si presterà perfettamente allo sviluppo di un piccolo sito personale o di un blog.

Moonfruit Website Builder

I vantaggi di Moonfruit: Difetti di Moonfruit:
  • È gratuito.
  • Una vasta scelta di modelli: oltre 100.
  • Alta qualità dei modelli web.
  • Ampie possibilità di modifica dei modelli.
  • Disponibilità dell’editor Drag and Drop.
  • Prezzo accessibile dei piani tariffari a pagamento.
  • L’interfaccia dell’editor web è alquanto obsoleta.
  • Esiste un vincolo per i siti gratuiti: devono essere rinnovati almeno una volta ogni sei mesi
  • È impossibile modificare l’HTML/CSS.
  • La possibilità di creare negozi online è disponibile soltanto per i piani tariffari a pagamento.
  • Le potenzialità dell’editor della versione mobile sono assai limitate.

 

In conclusione: Moonfruit è un website builder semplice e comodo per creare siti non eccessivamente complessi.

Create a Website

Per quale ragione non abbiamo finora menzionato il Servizio di Assistenza Tecnica dei website builder sopraelencati?

In realtà, tale omissione non significa che il servizio di assistenza tecnica non fa parte dei fattori a cui occorre prestare l’attenzione durante la selezione del costruttore di siti. Anzi, questo criterio ha un ruolo molto importante. Siate certi: quando dopo alcuni giorni di inevitabile attesa di una risposta urgente ad una domanda impellente non riuscirete comunque a ottenere un aiuto qualificato, di sicuro sarete verdi di rabbia ma incapaci di cambiare qualcosa. Molti siti dedicati agli approfondimenti sui website builder riportano le informazioni relative al livello di efficienza del servizio di supporto tecnico. A nostro avviso, fare questo tipo di valutazione non è del tutto corretto, visto che più volte ci è capitato di riscontrare dei casi quando un servizio di assistenza tecnica davvero eccellente in poco tempo diventava davvero pessimo e viceversa. Per questo motivo abbiamo deciso di non specificare il livello di supporto tecnico delle varie società. Il nostro consiglio è di rivolgersi al servizio di assistenza tecnica durante il periodo di prova del vostro sito per poter fare le valutazioni personali prendendo in considerazione sia l’utilità che la celerità della risposta. Il tempo di attesa accettabile non deve superare le 24 ore. Le piattaforme migliori solitamente rispondono anche prima: nell’arco di 10 ore.

Durante la ricerca del migliore website builder ‒ il “migliore” inteso come il più appropriato nel vostro caso specifico ‒ è importante tenere conto che la futura piattaforma del vostro sito debba offrire le più ampie possibili funzionalità, pur restando, nel contempo, semplice e comoda nell’uso. Nella presente rassegna abbiamo stilato un elenco fornito di un’analisi dettagliata dei creatori di siti più avanzati (sia gratuiti che a pagamento), scelti tra tutte le piattaforme accessibili agli utenti nel 2019. I website builder inclusi nella lista sono semplici e intuitivi, di conseguenza la procedura di sviluppo del sito non richiederà all’utente alcuna preparazione specifica in materia di programmazione o web design. Se avete l’intenzione di creare un sito gratuito, un blog oppure un negozio online provvisto di un intero pacchetto di opzioni necessarie per l’attività commerciale, questi strumenti si riveleranno più che appropriati. Per questo motivo, qualora un website builder risulti maggiormente adeguato, rispetto ad altri costruttori, alla creazione di una certa tipologia di siti, sotto la sua descrizione troverete le opportune annotazioni aggiuntive in merito.

Questa rassegna, intitolata “I migliori creatori di siti del 2019”, sarebbe stata incompleta, se non contenesse chiarimenti sulle eventuali domande che possono sorgere nella mente di un qualsiasi principiante durante la scelta e l’utilizzo dei Website Builder.

Che cos’è un Website Builder?

Il Website Builder ‒ ovvero, chiamato per esteso “WYSIWYG website builder” ‒ è un programma online che permette agli utenti di sviluppare i siti web in modalità online, in piena autonomia e senza avere alcuna competenza nell’adoperare PHP, HTML, JavaScript ecc. L’abbreviazione WYSIWYG, che in inglese significa “What You See Is What You Get”, si traduce in italiano come “quello che vedi e’ quello che ottieni”. Il principio di funzionamento si riduce allo spostamento virtuale (trascinamento) degli elementi del sito a seconda delle intenzioni del web master: in modo analogo a quanto avviene al trascinamento delle icone sul desktop del computer con l’aiuto del mouse. Questa facoltà, dovuta all’utilizzo dei moderni editor drag and drop, semplifica radicalmente lo sviluppo dei siti. Oggigiorno questo compito risulta abbordabile ‒ senza alcuna esagerazione ‒ anche per un alunno di scuola elementare!

A chi sono destinati i Website Builder?

Già all’origine, i creatori SaaS (Site as a Service) erano destinati ad essere adoperati da un qualsiasi utente di Internet. La maggior parte dei clienti dei costruttori di siti è rappresentata da web master principianti con un budget di spesa limitato o del tutto inesistente. Non avendo nozioni necessarie per poter utilizzare i CMS (in italiano Sistema per la Gestione dei Contenuti) comuni e l’hosting, questi utenti hanno bisogno immediato di un sito e non sono disposti ad aspettare. Le moderne piattaforme per la creazione di siti web corrispondono esattamente a queste esigenze.

La seconda categoria di utenti è formata da aziende e persone fisiche intenzionate ad avviare il loro business online: i clienti appartenenti a questa tipologia non vogliono investire subito le ingenti somme di denaro nello sviluppo del sito destinato all’esercizio della loro attività. Le soluzioni SaaS che prevedono il pagamento con cadenza mensile rappresentano per loro un’opzione ideale. Occorre dire che le potenzialità funzionali di Website Builder ultra specializzati soddisfano in pieno le tendenze del moderno business online. Solitamente questi strumenti non sono gratuiti, tuttavia tale fatto non spaventa questa categoria di clienti che sono comunque pronti a pagare per poter usufruire di maggiori potenzialità.

Vantaggi dei Website Builder

Rapidità Dal momento della registrazione sul sito del Website Builder fino all’inizio del riempimento delle pagine web, passano dai 10 ai 60 minuti (nel caso di elaborazione dei siti personali). Viceversa, lo sviluppo del sito personalizzato in uno studio informatico si protrae per settimane e in tal caso puo’ essere molto difficile pronosticare il risultato. Usando i modelli preconfezionati oppure, ad esempio, un tema WordPress, impiegherete come minimo qualche ora per l’acquisto del web hosting e del nome del dominio, l’installazione stessa del modello e la personalizzazione finale. Inoltre, queste operazioni richiederanno una certa preparazione teorica e pratica. Di conseguenza, l’uso dei Website Builder può essere considerato la soluzione più veloce che vi permetterà di sviluppare il vostro sito.

Semplicità La maggior parte dei moderni Website Builder sono realizzati in modo da poter essere utilizzati da persone prive di qualsiasi preparazione specifica. Inoltre non occorre avere neanche le nozioni di base, ossia: come caricare i file (pdf, jpeg, …) sul server di riferimento per poi visualizzarli online ed inserirli nel proprio sito internet, come associare ad un indirizzo IP un determinato nome di dominio (configurare i record DNS del dominio), come impostare i sistemi di pagamento, i form dei contatti e molto altro. Tutto questo viene effettuato all’interno dei Website Builder con semplici movimenti del mouse: semplicemente cliccate selezionando l’opzione necessaria e questo elemento immediatamente compare nel vostro sito e inizia a funzionare. Né le agenzie informatiche né i modelli web pronti saranno in grado di offrirvi niente di simile. L’idea stessa di poter ottenere un sito con l’ausilio di costruttori WYSIWYG presuppone un’estrema semplicità e comprensibilità per l’utente, soprattutto considerando il fatto che quest’ultimo non possiede alcuna preparazione specifica nel campo informatico. Proprio questa è la principale e determinante peculiarità dei Website Builder rispetto a tutti gli altri metodi di elaborazione dei siti web.

Comodità La comodità di utilizzo deriva dalla semplicità. Siete voi stessi ad impostare il vostro sito così come lo preferite. Potete usare i layout già pronti oppure modificare, secondo le vostre idee, un layout che vi è piaciuto maggiormente. Provate a fare qualcosa di simile con un sito sviluppato per voi da un freelance o da uno studio informatico. Sarete costretti a contattarli, preparare una richiesta dettagliata di personalizzazione del sito, pagare e, infine, aspettare fino a quando tutto ciò sarà realizzato. Nel caso di website builder non avrete bisogno di chiedere nulla a nessuno né spendere ulteriore denaro: ogni cosa si imposta direttamente all’interno dell’interfaccia del vostro profilo con estrema semplicità e comodità.

Basso costo L’elaborazione di un sito personalizzato da parte di uno stimato studio web vi costerà una somma a partire dai 10.000 Euro. I freelance faranno lo stesso lavoro per una somma minore, ma la qualità del risultato finale sarà direttamente proporzionale al compenso richiesto. Inoltre, sia nel primo che nel secondo caso, dovrete pagare a parte l’acquisto del nome del dominio e il servizio di web hosting. Dal punto di vista della spesa, l’utilizzo dei Website Builder a pagamento è paragonabile all’uso dello Shared Hosting (in italiano “hosting condiviso”). I prezzi dei migliori creatori di siti saranno un po’ più alti rispetto all’hosting standard, ma, in compenso, non sarete costretti ad acquistare i modelli o i temi WP (tale spesa ammonta in media a 70€) né tantomeno pagare il servizio di sviluppo del sito personalizzato, effettuato da uno studio web. Inoltre, molti costruttori sono del tutto gratuiti a tempo illimitato. Certamente si trovano gratis anche i modelli web, ma il loro basso livello di qualità, di regola, comporta successivamente più problemi che reali vantaggi, a differenza degli altrettanto gratuiti website builder.

Nessun rischio I Website Builder permettono non soltanto di risparmiare sullo sviluppo del sito, ma anche di ridurre gli eventuali rischi. Ammettiamo che abbiate deciso di avviare un’attività online e vi occorre un negozio virtuale. Il prezzo di elaborazione di un negozio online professionale in uno studio web con buona reputazione, parte da 20.000 Euro. Una volta fatto l’investimento, può capitare che il vostro business non decolli e in tal caso il denaro si rivelerà speso inutilmente. Qualora a questo scopo abbiate deciso di usare un e-commerce Website Builder, riuscirete ad ottenere un negozio online altrettanto potente e funzionale, provvisto di assistenza tecnica, pagandolo non in un’unica soluzione, ma mensilmente: inoltre, l’importo da pagare sarà notevolmente minore. Prendiamo come esempio Shopify che rappresenta uno dei migliori creatori di siti per negozi internet. Questa piattaforma permette di ottenere un negozio virtuale al prezzo di 29$ al mese. Si tratta della tariffa base, ma voi avrete sempre la facoltà di passare al piano tariffario superiore, quando la vostra attività richiederà dal vostro sito maggiori opportunità. Questa è la logica del risparmio.

Le opportunità offerte da Shopify nell’ambito delle vendite tramite internet sono davvero ampie, ecco perché questa piattaforma è utilizzata da molte imprese occidentali. Quindi anche se capitasse che l’andamento dei vostri affari non corrispondesse alle vostre aspettative, sareste consapevoli di non aver investito somme ingenti nello sviluppo del sito personalizzato. Avrete pagato soltanto per il periodo in cui il vostro negozio virtuale era operativo; i vantaggi risultano maggiori nel caso dei siti di tipo generico. Potete usare la modalità gratuita e qualora ne siate soddisfatti, potrete optare per l’acquisto del piano tariffario che offre le più ampie opportunità funzionali. Se, invece, non avete intenzione di pagare, siete liberi di mantenere il sito gratuito per tutto il tempo che vi occorre. Tali condizioni, assai convenienti, ve le propone per esempio la Wix. Ricapitolando: possiamo affermare che il rischio di sprecare il denaro è minimo ed è altrettanto minimo anche l’investimento di base per l’elaborazione del sito.

Non sarebbe corretto nei confronti dei nostri lettori elencare i vantaggi dei Website Builder senza menzionare i loro eventuali difetti. Diciamo “eventuali” perché non è scontato che ciascun costruttore debba possederli per forza, alcuni Website Builder sono privi di questi difetti, pur avendone altri che li distinguono dalle altre piattaforme.

Eventuali difetti dei Website Builder:

Caricamento lento delle pagine Solitamente questo difetto è tipico di vari noti costruttori di siti con milioni di clienti in tutto il mondo, ma bisogna notare che questo difetto riguarda, di solito, esclusivamente le versioni gratuite. Di regola, con il passaggio del cliente ad uno dei piani tariffari a pagamento tale problema viene attenuato. Spesso il lento caricamento delle pagine si spiega con il fatto che il cliente e il server del Website Builder si trovano in continenti diversi. Ad esempio: alcune piattaforme si avvalgono dei centri di elaborazione dati situati in Gran Bretagna o Germania e il cliente che si trova fisicamente, ad esempio in Nuova Zelanda o negli USA, potrebbe riscontrare una certa lentezza nel funzionamento del proprio sito. Nel contempo, per gli utenti residenti in Europa che visitano il suo sito web tale problema non si presenta.

Necessità di pagamento mensile In realtà, molti titolari dei siti considerano questo difetto come un sostanziale vantaggio, perché non intendono investire subito tanto denaro nello sviluppo del proprio sito e trovano conveniente pagare ogni mese una piccola somma. Inoltre, molti creatori di siti permettono di pagare il servizio per un anno o due in un’unica soluzione, e per di più con un significativo sconto. I Website Builder gratuiti non richiedono alcun pagamento: si offre la possibilità di avere un bel sito, del tutto professionale, senza dover sborsare nulla. Per correttezza bisogna osservare che avendo un qualsiasi altro sito realizzato senza ricorrere all’uso dei costruttori online, dovrete comunque pagare: ogni mese il servizio di web hosting e ogni anno il nome del dominio.

Mancanza di ottimizzazione SEO Questo mito è sopravvissuto da quei tempi remoti in cui i creatori di siti utilizzavano attivamente la tecnologia Flash, la quale, com’è noto, rendeva difficile l’indicizzazione delle pagine web da parte dei motori di ricerca. Attualmente, nel 2019, quasi nessuno dei Website Builder usa Flash. Al suo posto viene utilizzato l’HTML5 che non ha problemi con l’indicizzazione delle pagine e degli articoli dei siti web. La maggior parte dei costruttori moderni risultano “SEO friendly”, perché non soltanto vengono indicizzati con successo dai motori di ricerca, ma offrono anche la possibilità di impostare i vari elementi (le intestazioni delle pagine, i meta tag dei titoli e delle descrizioni, i file robot.txt, la mappa del sito e quant’altro), e tale funzione non è affatto indifferente per la SEO.

Scarsa assistenza tecnica Questo difetto, come il lento caricamento delle pagine, è tipico soprattutto per i website builder gratuiti. È evidente che avendo decine di milioni di utenti che fanno uso della versione gratuita, alcune piattaforme non sono in grado di prestare la dovuta attenzione a chiunque si rivolga al servizio di assistenza tecnica. Di conseguenza, per tale modalità il servizio di supporto tecnico solitamente non fornisce il numero telefonico ma soltanto l’indirizzo e-mail, oppure prevede l’assegnazione dei ticket di segnalazione. Inoltre, la risposta del servizio di assistenza non sarà immediata ‒ sempre per lo stesso motivo, ossia a causa di un gran numero dei clienti esenti dal pagamento. D’altronde, questa impostazione delle piattaforme gratuite è assai comprensibile: fornire un servizio avanzato di supporto tecnico a tutti gli utenti è fisicamente impossibile. Ecco perché la priorità si dà soprattutto ai clienti che usufruiscono delle modalità a pagamento, i quali, in realtà, permettono a tali website builder di esistere.

Limiti di personalizzazione dei siti web Tanto è migliore il creatore di siti, tanto più ampia è la scelta delle opzioni funzionali e tanto maggiori sono le possibilità di modificare i modelli web. I website builder moderni permettono di cambiare la struttura del mock-up in base alle esigenze dell’utente, apportare le modifiche nella gamma di colori, cambiare le dimensioni e i contenuti dei blocchi. Per questo motivo il difetto in questione può essere ritenuto effettivo soltanto nel caso delle piattaforme ormai obsolete. Tutti i migliori creatori moderni ne sono privi. Tuttavia bisogna tenere presente che una volta scelto il modello spesso non sarà più possibile cambiarlo. Ecco perché occorre prendere la relativa decisione con un’attenzione particolare.

Quali sono i parametri di cui bisogna tener conto nella scelta del Website Builder?

1. Quale tecnologia di base viene usata nel creatore di siti in questione?
‒ La migliore è l’HTML5.

2. Quant’è vasto l’assortimento dei modelli web (template / layout)?
‒ Tanto è maggiore il loro numero, meglio è. Alcuni Website Builder (per esempio Wix) possiedono intere collezioni composte da centinaia di ottimi modelli, disponibili per la visione ancor prima della registrazione sui loro siti. In tal modo si offre l’opportunità di scegliere prima il modello base del vostro futuro sito, e solo dopo effettuare la registrazione sulla piattaforma per poter in seguito personalizzare il modello selezionato.

3. Qual è il livello di qualità dei modelli web?
‒ Oltre alla quantità, anche la qualità dei modelli fa parte delle caratteristiche a cui bisogna subito prestare l’attenzione nel momento della scelta del Website Builder. La qualità dei modelli disponibili è uno dei fattori più importanti, visto che uno di essi diventerà la base del vostro sito.

4. Presenza dell’editor Drag & Drop
‒ L’editor Drag & Drop permette di muovere e impostare i blocchi e, più in generale, tutta la struttura del vostro sito, con il solo aiuto del mouse. Tale funzione è molto comoda e semplifica notevolmente la procedura della costruzione del sito. Di regola tutti i migliori creatori di siti sono dotati di un editor Drag & Drop.

5. La presenza di un’interfaccia dalla struttura semplice e intuitiva
‒ Uno dei grattacapi spesso affrontati dai progettisti dei Website Builder è come riuscire a combinare le più ampie potenzialità funzionali con la semplicità di utilizzo. Alcuni creatori di siti riescono a farlo meglio degli altri.

6. Quale grado di ottimizzazione SEO è predisposto dal creatore di siti?
‒ Prima di scegliere il Website Builder, informatevi con quanto successo i siti sviluppati su questa piattaforma vengono indicizzati da parte dei motori di ricerca. Di regola, la maggior parte dei migliori costruttori si indicizzano perfettamente dai motori di ricerca e possiedono le buone potenzialità per il posizionamento SEO.

7. Livello di preparazione e disponibilità dell’assistenza tecnica
‒ Questo fattore spesso viene trascurato durante la scelta del creatore di siti ma successivamente molti se ne pentono. Leggete con attenzione i commenti degli utenti prima di iniziare ad usare il website builder, tenendo conto però che alcuni feedback possono essere pubblicati a fini promozionali.

8. Numero di pagine a disposizione
‒ Alcuni costruttori gratuiti (o le modalità gratuite) impongono dei limiti riguardo al numero massimo di pagine del sito. Al contrario quasi tutti i website builder a pagamento permettono di creare siti con un numero di pagine illimitato.

9. Spazio disponibile su disco virtuale
‒ Ovviamente è sempre meglio se le sue dimensioni sono maggiori. Ciò significa che avrete la possibilità di caricare sul vostro sito un maggior numero di foto, video e altri contenuti. Praticamente tutte le piattaforme per la creazione di siti permettono di acquistare in ogni momento un ulteriore spazio su disco, ma è sempre meglio informarsi in anticipo quanto ne sarà disponibile all’inizio. Esistono, inoltre, alcuni creatori di siti che offrono uno spazio su disco illimitato.

10. L’età e i successi del Website Builder
‒ Scegliete soltanto i Website Builder collaudati da piu’ tempo che esistano almeno da qualche anno. Sviluppando il proprio sito con l’ausilio di un qualsiasi costruttore, dovrete essere consapevoli che il vostro sito sarà operativo finché sarà attivo il costruttore stesso. Con questo non s’intende che tutti i nuovi arrivati del settore non meritino attenzione, tuttavia proprio i Website Builder creati più di recente dichiarano fallimento più spesso e cessano la propria attività.

Sopra abbiamo citato i 10 fattori di cui bisogna tener conto nella scelta del Website Builder. Non abbiamo incluso in questa lista i fattori più palesi comuni a quasi tutti i creatori di siti, per esempio: l’integrazione con i social network e la possibilità di effettuare i pagamenti online. Inoltre, alcuni costruttori possono vantare anche delle opzioni assai singolari:

‒ la possibilità di accesso al codice sorgente;

‒ la possibilità di trasferire il sito ad un altro hosting;

‒ la possibilità di caricare il proprio modello web;

‒ la disponibilità del proprio sistema web analytics;

‒ la pubblicità contestualizzata gratuita su Google AdWords come omaggio

Come si è sviluppata l’industria dei Website Builder?

I primi creatori di siti sono comparsi circa 17 anni fa (intorno all’anno 2000). Essi si presentavano in forma di software scaricabile provvisto di istruzioni per l’uso. Attualmente, nel 2019, tale modello del software offline si usa molto più raramente: la maggior parte dei creatori moderni permettono di sviluppare i siti direttamente in rete, senza la necessità di scaricare alcun pacchetto di installazione. La comparsa di questa innovazione è stata favorita da una forte espansione delle tecnologie dei cloud computing.

Un grande contributo allo sviluppo dell’industria dei Website Builder è stato dato, per quanto possa sembrare strano, dalle società di hosting. Queste ultime iniziarono a proporre ai clienti i propri costruttori di siti, come un’opzione accessoria gratuita per gli acquirenti dei loro hosting. Tuttavia, una vera spinta all’espansione di questa industria è stata data dai veri giganti come Wix e Weebly. Queste società innovatrici dopo vari tentativi, modificarono gradualmente le potenzialità tecniche della progettazione online a scopo di perfezionarle. Molti elementi, utilizzati attualmente dalla maggior parte dei Website Builder e che ora diamo per scontati, furono introdotti per la prima volta proprio da queste due aziende. Eccone alcuni esempi:

‒ La società Wix è stata una delle prime piattaforme ad aver rinunciato all’uso nei propri modelli della tecnologia Flash a favore di HTML5. Questo fatto aveva segnato la fine dell’era dei website builder basati su Flash: da allora tutti i principali protagonisti del mercato seguirono l’esempio della Wix.

‒ Tempo fa la società Weebly prese la decisione di venire incontro ai propri clienti e rese possibile il trasferimento dei siti costruiti sulla propria piattaforma ad altri hosting. Allora questa scelta fu un qualcosa di rivoluzionario, ma ad oggi tale servizio viene offerto anche dagli altri creatori di siti.

‒ Oggigiorno la Wix permette di modificare la versione classica e quella mobile separatamente. Considerata la rapida crescita della popolarità dell’internet mobile, questa innovazione apre ai proprietari di siti nuove e ancor più ampie opportunità.

‒ La Weebly, nella sua versione aggiornata Weebly 4, ha permesso ai propri clienti di inserire nei siti web un video come sfondo. Questa è un’altra innovazione che per ora è resa disponibile soltanto sulla piattaforma di Weebly ma, a quanto pare, non resterà tale a lungo.

Ovviamente i successi delle società Wix, Weebly e di alcuni altri importanti creatori di siti non sono passati inosservati. La sola cifra di 75 milioni (!) di utenti registrati sulla piattaforma Wix non lascia certo dormire sonni tranquilli a molte aziende. Di conseguenza ogni mese compaiono decine di nuove piattaforme per la creazione di siti, molte delle quali non sono altro che copie di Wix o Weebly, magari con delle piccole variazioni, ma questa è una storia già vista. I nuovi costruttori di siti web spesso nascono con la speranza di ottenere successo e riconoscimento, restano operativi per uno, forse due anni, dopodiché falliscono e chiudono i battenti. Gli imprenditori più lungimiranti hanno capito che, copiando ciecamente i sistemi imprenditoriali già esistenti in questa nicchia del mercato, non si arriva da nessuna parte, perciò hanno rivolto il proprio interesse verso la creazione dei costruttori specializzati, in grado di sviluppare siti per le determinate categorie di imprese: tali proposte hanno riscontrato un vero successo. Offrire un ennesimo Website Builder che permette di “ottenere un sito in poco tempo e con pochi sforzi” non è più attuale: il mercato dei servizi di questo genere è ormai saturo e la situazione concorrenziale non lascia speranze. Intanto, il modello Saas (in italiano “Software come servizio”) inteso come una soluzione efficace nei vari settori del business, è ciò di cui il moderno mondo imprenditoriale continua ad avere bisogno. In quest’ottica la nicchia del mercato di maggior interesse è l’internet delle vendite. I leader tra i creatori dei negozi online sono Shopify, BigCommerce, Wix, Volusion. Inoltre esistono altrettanto specifici costruttori di siti per aziende che operano nella ristorazione, per i fotografi professionisti, nonché piattaforme specializzate nell’elaborazione dei blog, siti dedicati all’organizzazione delle nozze, siti portfolio e tanti altri. A differenza delle piattaforme standard, tali costruttori ultra specializzati possiedono alcune particolari funzionalità assai rilevanti per un determinato tipo d’impresa. Per esempio, i moderni Website Builder per ristoranti permettono di sviluppare i siti i cui visitatori hanno la possibilità non solo di consultare il menu della settimana in corso, ma anche prenotare i piatti selezionati e riservare un tavolo.

Website Builder come un’alternativa a WordPress

Nei commenti dei blog e sui forum, WordPress spesso viene nominato come il migliore creatore di siti, tuttavia, WordPress non è affatto un Website Builder ma un CMS (Content Management System, in italiano “Sistema per la Gestione dei Contenuti”) con il codice aperto. Per gli utenti comuni, lontani dal conoscere la programmazione e l’impaginazione HTML, lo sviluppo di un sito su WordPress sarà un compito impossibile. Pur avendo a disposizione i modelli di WordPress pronti, una persona comune si troverà in difficoltà di fronte alle operazioni di impostazione, caricamento dei file sul server FTP, inserimento di contenuti, aggiornamento ecc. Nel caso dell’uso di un creatore di siti tutte queste operazioni si eseguono in modo estremamente più semplice e, com’è stato accennato prima, senza avere nessuna abilità specifica. Di seguito sono citati alcuni difetti di WordPress, che non si riscontrano nei Website Builder.

1. Nonostante un’apparente semplicità d’uso, WordPress non vi permetterà di modificare il vostro sito web, a meno che non abbiate ulteriori nozioni e abilità in materia. Per esempio, un utente comune non riuscirà da solo a correggere le date dei post ormai pubblicati.

‒ I Website Builder sono fondamentalmente più semplici e intuitivi. Non richiedono la necessità di entrare nei dettagli di funzionamento del codice HTML del sito, impostazione dei plugin, configurazione del server FT; inoltre contengono di solito molti suggerimenti per facilitare il loro utilizzo.

2. Esiste un’enorme quantità di plugin per WordPress il che, a prima vista, appare come un punto di forza di questo CMS. In realtà, proprio l’installazione su un sito di molti plugin può rallentare notevolmente il suo funzionamento. Senza l’uso dei plugin WordPress può essere adatto semmai per la creazione dei blog dalla struttura non eccessivamente complessa: che è la finalità, per la quale questo strumento fu concepito dall’inizio.

‒ I Website Builder non richiedono invece l’installazione dei plugin e, di conseguenza, la velocità di caricamento delle pagine non subisce alterazioni.

‒ I Website Builder non richiedono invece l’installazione dei plugin e, di conseguenza, la velocità di caricamento delle pagine non subisce alterazioni.

3. WordPress è largamente noto per la sua vulnerabilità allo spamming e alle violazioni da parte degli hacker. Una delle cause principali di questo fenomeno è data dalla vulnerabilità degli stessi plugin. ‒ I Website Builder resistono meglio agli attacchi degli hacker, perché dispongono di un sistema di gestione centralizzato e non permettono l’installazione dei plugin creati da sviluppatori web di dubbia provenienza e reputazione.

4. Aggiornamento periodico delle versioni di WordPress. Si tratta di una funzione che, da un lato è finalizzata a migliorare continuamente l’affidabilità e la sicurezza del sistema nonché la sua praticità d’uso, ma dall’altro lato può creare problemi di carattere tecnico. Ad esempio, sono note le situazioni in cui alcuni plugin installati su un sito risultavano incompatibili con la nuova versione di WordPress e, dopo l’aggiornamento di routine, il sito smetteva di funzionare in maniera corretta. ‒ I website builder non necessitano di aggiornamenti periodici del sistema. Certamente, anche questi strumenti introducono le modifiche al fine di migliorare le proprie prestazioni, ma a differenza di WordPress, non costringono gli utenti a far nulla da soli: ad ogni cosa provvedono gli specialisti e il personale tecnico del Website Builder.

La scelta del Website Builder: gratuito o a pagamento?

Alcuni creatori di siti, oltre ai vari piani tariffari, offrono anche la versione gratuita a tempo illimitato, sebbene scegliendola bisogna essere pronti ad accettare i limiti delle funzionalità messe a disposizione degli utenti. Vari costruttori gratuiti offrono diverse condizioni d’uso del servizio, eppure quasi tutti spesso impongono cinque restrizioni riportate di seguito:

1. Presenza della pubblicità
In cambio del diritto di avere un sito gratuito, i Website Builder inseriscono sul vostro sito i messaggi promozionali. Si puo’ trattare di un banner, un riquadro di pubblicità contestualizzata con dei link, un piccolo logo oppure un link testuale a piè di pagina. Senz’altro è preferibile l’ultima opzione, perché risulta meno invadente e non altera il design del sito. Se desiderate eliminare la pubblicità, basta pagare la tariffa base ed essa scomparirà, altrimenti dovrete semplicemente mettervi l’anima in pace e tollerare la sua presenza. In altre parole, bisogna scegliere tra due alternative: o pagare per l’utilizzo del Website Builder, o accettare la pubblicità inserita da quest’ultimo sul vostro sito. Molti vorrebbero trovare un costruttore di siti gratuito privo di qualsiasi pubblicità: purtroppo non ce ne sono! È capitato che alcuni nuovi arrivati del settore assicuravano di non introdurre alcun materiale promozionale nei siti gratuiti. In effetti inizialmente era proprio così, ma in seguito questi Website Builder, come tutti gli altri, inserivano ugualmente il logo o il link del proprio sito. Considerato quanto detto sopra non vale quindi la pena di perdere tempo in cerca di costruttori gratuiti senza pubblicità, sarà più utile spenderlo per raccogliere le informazioni sulle potenzialità funzionali disponibili.

2. Numero di pagine limitato
Molti website builder impongono un limite massimo di pagine del sito (solitamente ne sono 10). Tuttavia, alcuni costruttori permettono di creare siti gratuiti con un numero di pagine illimitato.

3. Limite imposto al numero delle unità di merce destinata alla vendita
È una peculiarità assai comune per i costruttori gratuiti dei negozi online. Ciò significa che usando la versione gratuita, non si può mettere in vendita un numero delle unità di merce maggiore di quello stabilito nelle condizioni d’uso.

4. Utilizzo del proprio nome del dominio
Quasi tutti i costruttori di siti gratuiti mettono a disposizione dei propri utenti la possibilità di creare dei sottodomini del tipo www.name.webbuilder.com, dove la parola “name” non necessariamente deve corrispondere al vostro nome ma può essere scelta da voi tra tutte le voci disponibili. Per poter usare un nome del dominio del tipo www.name.com dovrete pagarlo a parte, come un servizio ulteriore. Spesso questo formato di nome è già previsto dalla tariffa base.

5. Opzioni disponibili limitate
È evidente che le opzioni offerte dai website builder gratis non saranno altrettanto efficienti quanto lo sono nelle versioni a pagamento. Ad esempio, potrebbe mancare l’opzione che permette di creare i backup (ossia le “copie di sicurezza”), mentre le modalità a pagamento la rendono disponibile. Prima di effettuare la scelta definitiva del Website Builder bisogna analizzare attentamente le potenzialità del piano gratuito, ovviamente se siete propensi di optare proprio per quello.

Perché molti sviluppatori web non approvano l’utilizzo dei creatori di siti?

Il lancio sul mercato della celebre Ford Model T di Henry Ford, nel 1908, segnò l’avvento di una nuova era nello sviluppo dei mezzi individuali di trasporto. La Ford Model T era di semplice manutenzione, facilmente manovrabile e, soprattutto, economicamente accessibile per la maggior parte degli americani con reddito medio di quell’epoca. Non sorprende il fatto che la gente di tutto il paese accolse le macchine della casa automobilistica Ford con grande entusiasmo, mentre i concorrenti di Henry Ford criticavano aspramente sia le sue auto che le tecnologie utilizzate e gli fecero persino causa. Non è difficile capire le loro ragioni: il loro prodotto era molto più costoso e per la maggior parte delle persone risultava inaccessibile. Le vendite dei concorrenti si ridussero, mentre quelle della Ford, al contrario, aumentarono significativamente.

Oggi una simile situazione si è creata nel settore di sviluppo dei siti: i website builder, grazie al modello imprenditoriale SaaS e alle soluzioni WYSIWYG, hanno parecchio semplificato, accelerato e ‒ cosa più importante ‒ ridotto i costi necessari per la realizzazione dei nuovi siti. E non è tutto: molti costruttori di siti permettono di farlo gratuitamente. Non c’è alcuna ragione per la quale i professionisti sviluppatori web debbano esserne felici, visto che oggi la domanda relativa ai loro servizi è palesemente calata. In effetti, gli studi web e i freelance hanno perso tanti potenziali clienti, in quanto questi ultimi hanno trovato delle soluzioni più convenienti, messe a loro disposizione dai creatori di siti. Entro la fine del 2016, oltre 200 milioni di persone in tutto il mondo sono diventate clienti dei Website Builder e di anno in anno la loro platea immancabilmente cresce: un sempre maggior numero di clienti si rifiuta di pagare considerevoli somme per lo sviluppo dei siti e ricorre alle soluzioni preconfezionate: modelli web e creatori di siti online. Oltretutto negli ultimi anni si profila una tendenza rivolta ad un piu’ attivo utilizzo dei creatori di siti piuttosto che dei modelli web. Questo è il primo motivo per cui i website builder sono criticati da molti sviluppatori web.

Il secondo motivo è dato dalla presenza di un vecchio stereotipo: tra i molti sviluppatori web, soprattutto appartenenti alla vecchia scuola, si è radicata la convinzione che l’uso dei creatori di siti sia una soluzione inefficace e poco professionale. Probabilmente 8 anni fa, quando ancora veniva usata attivamente la tecnologia Flash, la situazione era davvero tale; oggi, però, la maggior parte dei website builder sono basati sui potenti editor drag and drop che utilizzano HTML5. I migliori creatori di siti del 2019 si presentano come moderne piattaforme online che permettono di costruire siti flessibili, multilingue e con ottimo posizionamento SEO (SEO friendly) e offrono inoltre molteplici potenzialità funzionali di sviluppo, a partire dai siti personali e blog fino ai negozi online. Inoltre, è importante sottolineare che le potenzialità di alcuni costruttori ultra specializzati superano di gran lunga quelle dei molti siti creati su richiesta individuale e dei siti sviluppati sulla base dei comuni CMS.

Il terzo motivo consiste nel desiderio ‒ del tutto comprensibile ‒ degli sviluppatori web di poter avere il controllo totale del sito. Nel caso di utilizzo dei Website Builder, spesso risulta tecnicamente impossibile apportare le modifiche nel codice sorgente del sito. Inoltre non esiste di solito la possibilità di trasferire il sito su un altro web hosting (le eccezioni capitano, ma sono rare). D’altronde, tutto ciò non è neppure necessario perché tutte le impostazioni del sito vengono effettuate tramite l’editor visuale drag and drop in maniera del tutto semplice e veloce, mentre il servizio hosting è già incluso nella tariffa. In sostanza, il sito e l’hosting formano un tutt’uno. Il vantaggio per i webmaster è notevole: in caso di difficoltà ogni cosa va gestita da un unico servizio di assistenza tecnica. Lo stesso discorso riguarda anche l’associazione nome ‒ indirizzo IP: i creatori di siti eseguono questa operazione in automatico e l’utente non ha bisogno di inserire manualmente i dati per la conversione da domain-name a indirizzo IP all’interno di DBMS. Per la gente comune, lontana dal conoscere le tecnologie informatiche e lo sviluppo professionale dei siti, anche questo elemento rappresenta un grande vantaggio.

In conclusione: Qual è il Website Builder migliore?

Tanto per cominciare dovete decidere: che tipo di sito vi interessa? quali devono essere le sue funzionalità? in altre parole, che cosa deve “saper fare” il vostro sito? Dopo aver trovato le risposte a tutte queste domande, date un’occhiata all’elenco dei creatori di siti riportato sopra e scegliete lo strumento più adeguato a soddisfare le vostre esigenze. Per i siti aziendali, i blog e per le pagine web personali si presteranno benissimo Wix, Jimdo e Weebly. Per i negozi online, invece, saranno più appropriati Shopify e BigCommerce. In sostanza per ogni tipologia di sito esistono i Website Builder maggiormente adatti. Qualunque sia il costruttore che abbiate scelto, provate ad usarlo per vederlo in azione. Tutti i costruttori a pagamento offrono agli utenti una versione di prova gratuita che solitamente si rivela sufficiente per capire se tale strumento corrisponde alle vostre aspettative.

Possiamo affermare senza alcun dubbio che non esiste un unico migliore creatore di siti perfetto in ogni occasione. Ognuno di loro ha i propri punti di forza e i propri difetti. Ma in ciascun caso specifico alcuni vantaggi si possono rivelare molto più importanti di altri, mentre alcuni difetti potrebbero non risultare particolarmente rilevanti. Proprio per questo motivo non soltanto abbiamo riportato la lista dei migliori creatori di siti, ma per ciascuno di essi abbiamo indicato i loro pro e contro, a scopo di aiutarvi a fare la vostra scelta del Website Builder in maniera consapevole.

Found This info useful?
Leave a Reply?

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Migliori costruttori di siti e piattaforme web del 2019

1 Responses to Migliori costruttori di siti e piattaforme web del 2019
  1. Greppi Anselmo

    Mi sono sempre chiesto cosa succede se un Website Builder chiude i battenti. Che fine fanno i contenuti creati? E’ già capitato in passato? Qualcuno ha un’esperienza del genere?